Piccolo Atlante della Corruzione

“Piccolo Atlante della corruzione” è un Laboratorio sperimentale inaugurato come progetto pilota nell’anno accademico 2013/2014 a Roma e a Minturno (LT) con la partecipazione di 400 studenti dei licei romani Giuseppe Peano, Plinio Seniore, Cornelio Tacito, Teresa Gullace Talotta, e del liceo Leon Battista Alberti di Minturno (LT). Il Laboratorio è stato realizzato con impegno e motivazione straordinari e ha portato alla nascita di cinque Atlanti di natura scientifica sul fenomeno della corruzione.
Clicca qui per scaricare gli Atlanti.         per informazioni: Beatrice Ravaglioli ( bearavaglioli@tiscalinet.it - cell. 3358167422 )

Materiale di consultazione per l'a.s. 2014-2105
Il Marnetto Quotidiano Raspodie: Vita e pensieri di Rasputin
Intimidazione dei giudici: la vendetta dei corrotti

Intimidazione dei giudici: la vendetta dei corrotti

Un cittadino normale dove s'immagina di essere in un processo: nella parte dell'incriminato o in quella vittima di un reato? Se pensiamo che la legge difenda le vittime di soprusi, allora la nuova norma sulla responsabilità civile dei giudici è una pessima notizia. Un'arma impropria offerta a potenti e prepotenti - soprattutto se molto ricchi - per  vendicarsi di una condanna.  E tutto a costo zero. Perché senza alcuna filtro o sanzione per un ricorso infondato (temerario) chiunque può muoversi nella logica di "processare il processo" e

Leggi tutto

AGGRAPPPATO

AGGRAPPPATO

Li ho sempre criticati e ora sono uno di loro: un "indeciso". Quelli che chiudono i sondaggi politici, in compagnia degli astenuti e non so. Eppure, se oggi dovessi votare, non saprei chi scegliere. Perché la sinistra è dominata da un partito - il PD - che ha espulso la rappresentanza del lavoro con il Jobs Act, la tutela della legge, con i provvedimenti intimidatori sulla responsabilità dei giudici e non vuole colpire la corruzione né l'evasione fiscale per trovare i soldi per i servizi sociali, che preferisce tagliare. Altro di nuovo a si

Leggi tutto

Coalizione per la sovranità

Basta che Landini parli di "coalizione sociale" e il mondo della politica entra in agitazione. Eppure è tutto molto chiaro: dove i partiti si rifiutano di risolvere i problemi, la società civile si organizza per esercitare la sua vigilanza democratica. Per scendere sul concreto, basti pensare alla devastazione della dignità del lavoro operata dal Jobs Act, con licenziamenti individuali liberi, a cui si sono aggiunti - già che erano con la penna in mano - anche quelli collettivi, così da evitare alla Confindustria tutta la "noiosa" procedur

Leggi tutto

SCRCCHIOLII

Il Jobs Act produrrà effetti collaterali. Si ridurrà il diritto di rappresentanza sindacale, perché essere iscritti alle sigle più esigenti sarà considerato un atteggiamento ostile all'imprenditore, che metterà un cerchio rosso attorno al nome del lavoratore, da tenere sotto osservazione e buttare fuori se insiste. Si svuoterà il diritto di sciopero, perché anche questa forma di protesta diventerà pericolosa nella liberalizzazione del licenziamento. Una profonda faglia si aprirà tra i lavoratori ante-JA garantiti da tutele reali e que

Leggi tutto

OUTING PD

Il messaggio di Renzi alla Confindustria è chiaro. Ora un lavoratore lo potete ricattare, perché è licenziabile. Lo potete umiliare, perché è obbligato a svolgere mansioni inferiori. Anzi, se volete dare una bella  lezione a tutto il personale in caso di rivendicazioni di gruppo, potete pure procedere a licenziamenti collettivi senza grandi problemi.  Insomma, cari amici della Confindustria, con l'attuazione del Jobs Act potete fare quello che volete dei lavoratori, anche usarli per un po' con la scusa dell'apprendistato e poi liberarven

Leggi tutto

JIHADISTI OLANDESI

La violenza odia il bello. Questa inimicizia eterna tra spirito che crea armonia e ignoranza che distrugge ciò che non capisce è tornata ieri a devastare la "Barcaccia del Bernini, un' importante fontana di Roma. L'immagine che riportano i giornali non potrebbe essere più simbolica: tante bottiglie di birra vuote come le teste dei tifosi olandesi, che assediano una fontana bellissima sfregiata dai loro colpi, resi più contundenti dallo stato di ubriachezza, ideale per abbassare i freni inibitori e alzare il furore degli istinti. Ecco, non

Leggi tutto

DIFFERENZA

Oltre 400 studenti di sei licei romani si troveranno nell'aula magna dell'Università La Sapienza, per parlare di lotta alla corruzione. Ce li porterà Libertà e Giustizia, nell'ambito del progetto "Piccolo Atlante della Corruzione" che da anni impegna i ragazzi in vere e proprie indagini sul loro territorio, per capire cos'è la corruzione e come si può combattere. L'impegno è notevole, ma siamo insieme a partner di grande spessore, come l'Autorità Nazionale Anti Corruzione,  l'Associazione Nazionale dei Magistrati, il giornale on line Re

Leggi tutto

PERICOLO

Il cortocircuito tra sistema maggioritario e modifica della Costituzione sta diventando sempre più palese. Con il premio di maggioranza, una minoranza "maggiorata" sta cambiando la Costituzione in solitudine.  Non solo, ma sta elidendo la separazione dei poteri, a vantaggio e sotto dettatura  dell'Esecutivo. Una concentrazione di potere che mina l'autonomia del Parlamento su più fronti: il suo indebolimento strutturale, con il declassamento del Senato; la composizione  dei parlamentari con la selezione dei "fedeli" nominati dal segretari

Leggi tutto

FINANZA ACIDA

Che rapporto c'è tra i 100 mila conti segreti svizzeri appena scoperti e il Consiglio dei Ministri del 20 Febbraio, dove si deciderà la Delega fiscale?Il filo rosso che lega questi due eventi - apparentemente estranei tra loro - è l'accumulo di fondi neri. Cioè sottratti alla contabilità ufficiale di professionisti e  aziende - con frodi, evasioni fiscali e falso in bilancio - non tassati e nascosti nei paradisi fiscali, come era la Svizzera prima della recente conversione (obbligata) alla trasparenza bancaria.La Delega fiscale prevede de

Leggi tutto

PROSTITUZIONE

In una zona di Roma (Eur) il Comune vuole creare una strada dove sia tollerata la prostituzione, per ripulire le altre..Capisco la protesta di chi ha questa "movida" sotto casa. Ma sono contrario a trattare questo tema come una questione di decoro urbano, perché si tratta di un problema di decoro umano. Che non si risolve con una ipocrita delocalizzazione. Ma iniziando a inquadrare la questione in termini corretti: la prostituzione è un problema di uomini. Uomini che obbligano donne a prostituirsi e uomini che comprano il loro corpo. Second

Leggi tutto

PARTECIPA ANCHE TU (iniziative, appelli, sottoscrizioni)

Opinioni e Idee
RAI – “FUORI I PARTITI DALLA RAI “ – IO APPLAUDO  PERCHE’ I PARTITI    DECIDONO INDIRIZZO E GOVERNANCE DI UN’  AZIENDA SULLE CUI  CARATTERISTICHE  CAPISCONO POCO  -  Milena Gabanelli – 26 febbraio 2015

RAI – “FUORI I PARTITI DALLA RAI “ – IO APPLAUDO PERCHE’ I PARTITI DECIDONO INDIRIZZO E GOVERNANCE DI UN’ AZIENDA SULLE CUI CARATTERISTICHE CAPISCONO POCO – Milena Gabanelli – 26 febbraio 2015

“Nessuno fermerà la modernità, fuori i partiti dalla Rai” tuonò il premier. Furono fischi e applausi. Io applaudo, non perché i partiti siano “cattivi” ma perché decidono indirizzo e governance di un’azienda sulle cui caratteristiche capiscono poco.
(…)
Ora il direttore generale della Rai decide che per entrare nella “modernità” bisogna riorganizzare l’azienda, ridurre costi e dirigenze, [...]

Continua
ELIO GERMANO :  IL PREFETTO DOVREBBE PENSARE BENE A QUELLO CHE FA  AUTORIZZANDO CASA POUND A MANIFESTARE IN PIAZZA –  Intervista di Silvia Fumarola- 26 febbraio 2015 -

ELIO GERMANO : IL PREFETTO DOVREBBE PENSARE BENE A QUELLO CHE FA AUTORIZZANDO CASA POUND A MANIFESTARE IN PIAZZA – Intervista di Silvia Fumarola- 26 febbraio 2015 –

  (…)
Sabato quindi marcerà con i centri sociali, i no Tav, i movimenti antagonisti ?
“ … sto decidendo come organizzarmi…  (…)”
Lo sa che a Roma c’è grande preoccupazione?
“Io vorrei solo capire come si possa autorizzare Casa Pound che fa apologia di fascismo. Non era reato ? O forse mi sbaglio ? Il prefetto dovrebbe pensare [...]

Continua
QUALCUNO PENSA DI PARTIRE IN ARMI PER LA LIBIA, E NEMMENO RIESCE A DIFENDERE UNA FONTANA -  Maurizio Crosetti – 20  febbraio 2015

QUALCUNO PENSA DI PARTIRE IN ARMI PER LA LIBIA, E NEMMENO RIESCE A DIFENDERE UNA FONTANA – Maurizio Crosetti – 20 febbraio 2015

(…)
Ma è così difficile non restare in ostaggio dei lanzi?  Qualcuno pensa di partire in armi per la Libia, e nemmeno riesce a difendere una fontana? Eppure si sapeva che gli ultrà del Feyenoord sono una banda di criminali, gente che in Olanda si dà appuntamento fuori e lontano dagli stadi per menarsi, accoltellarsi, [...]

Continua
LE RISPOSTE FIN QUI DATE AD ATENE SONO  INGIUSTE- LA DOMANDA DI  NEGOZIARE LE MODALITA’ DI RIMBORSO DEL DEBITO VIENE  TRAVISATA E  RIGETTATA- Barbara Spinelli – 10 febbraio 2015

LE RISPOSTE FIN QUI DATE AD ATENE SONO INGIUSTE- LA DOMANDA DI NEGOZIARE LE MODALITA’ DI RIMBORSO DEL DEBITO VIENE TRAVISATA E RIGETTATA- Barbara Spinelli – 10 febbraio 2015

  (…)
Le risposte fin qui date ad Atene sono … ingiuste e in alcuni casi pericolosamente antidemocratiche, … del tutto controproducenti. La possibilità di cambiare radicalmente rotta, nell’amministrazione della crisi e nei programmi di austerità, viene esclusa a priori. La domanda stessa formulata dal governo Tsipras- non una cancellazione del debito ma un negoziato sulle [...]

Continua
AAA : IN IRLANDA L’ ALLEANZA ANTI-AUSTERITÀ SOGNA DI SEGUIRE I PASSI DI SYRIZA E PODEMOS – Camille Bordenet – 10 febbraio 2015

AAA : IN IRLANDA L’ ALLEANZA ANTI-AUSTERITÀ SOGNA DI SEGUIRE I PASSI DI SYRIZA E PODEMOS – Camille Bordenet – 10 febbraio 2015

   Non ci sono più posti per i ritardatari. Ma non importa. Grappoli di giovani si assiepano sul fondo della sala. Mercoledì  sera, 4 febbraio, nel centro di Dublino,  si viene ad ascoltare Paul Murphy, il giovane  capofila e deputato dell’ Alleanza anti-austerità (AAA), un movimento di estrema sinistra nato nel mese di  maggio. Quello [...]

Continua
SWISSLEAKS - FALCIANI: COINVOLTE ALTRE BANCHE- NON E’ FINITA QUI – Intervista di Angelo Mincuzzi – 10 febbraio 2015

SWISSLEAKS – FALCIANI: COINVOLTE ALTRE BANCHE- NON E’ FINITA QUI – Intervista di Angelo Mincuzzi – 10 febbraio 2015

«Non è finita qui. Abbiamo le prove di nuovi scandali. Altre banche saranno coinvolte». Hervé Falciani, l’uomo della lista della Hsbc, non si accontenta …
(…)
La lotta all’opacità del sistema finanziario è diventata la sua mission.
Dunque dobbiamo aspettarci novità nei prossimi mesi? Sì. Abbiamo dato vita a una piattaforma internazionale per aiutare i “lanciatori d’allerta”, [...]

Continua
© 2015 Circolo di Roma Suffusion theme by Sayontan Sinha