Il Marnetto Quotidiano Raspodie: Vita e pensieri di Rasputin

DE GASPERI

A 60 anni dalla sua morte, De Gasperi ci manca. Ci manca il suo senso del dovere verso una una nazione da ricostruire, il rigore morale, la schiema dritta nei confronti di papi e re, la sua sobrietà, il rispetto per gli avversari. Ora è il tempo dei carismatici, di chi promette a tutti per piacere a tanti, di chi nega rispetto agli avversari con un vaffa, di chi vuole zittire le minoranze, scambia la velocità delle riforme con la loro qualità, chiede sacrifici e va in alberghi lussuosi. C'è una costituzione morale che è stata corrosa

Leggi tutto

DI BATTISTA

Di Battista non giustifica, ma comprende chi si fa esplodere in metro per vendicarsi dei bombardamenti del suo villaggio. E' questo il passaggio più scioccante della sua dichiarazione, usato da petardo per attirare l'attenzione sulla sua proposta: il terrorista non va eliminato, ma "elevato ad interlocutore". Qui siamo alla banalizzazione che fa crollare tutta l'analisi di Di Battista. Perché come non si esporta la democrazia da fuori, non si elevano gli interlocutori da fuori. La civiltà della competizione non violenta per il potere - pe

Leggi tutto

MINISTRO ALFANO, COLPISCA I VU SFRUTTA'

Ministro Alfano, (mail: ufficiocomunicazione@interno.it) lei ha usato il termine dispregiativo "vu' cumprà" pensando di interpretare il fastidio dei bagnanti disturbati dai venditori ambulanti extracomunitari. Invece a molti cittadini danno più fastidio i "vu' sfruttà". Cioè quei connazionali che sfruttano i migranti nelle campagne o nei cantieri edili con trattamenti degradanti; o nelle città, affittando posti letto a peso d'oro, in appartamenti fatiscenti, stipati di materassi per terra. Lei dice che c'è ipocrisia in chi s'indigna pe

Leggi tutto

TOTEM

L'articolo 18 non è un totem. Lo dice da anni la destra - e ora anche Renzi - per smantellare una tutela sociale che ha vertebrato il consolidamento democratico del Paese, liberando il lavoro dal ricatto del licenziamento arbitrario. Ora questa garanzia viene considerata un ingombro alla flessibilità e, per i più politici più drastici, persino un freno alla competitività del sistema produttivo nazionale. Nulla di più errato per molti motivi. Ad iniziare dal fatto che l'art. 18 non vige per le aziende fino a 15 lavoratori, che in Italia s

Leggi tutto

PAUSA-FOBIA

Arrivano le ferie e in alcuni scatta una sensazione di disagio che chiamerei "pausa-fobia". E' il disorientamento che si abbatte su chi ha come unico interesse il lavoro, soprattutto se svolto in un ambiente molto competitivo. Il pausofobico in effetti soffre anche la domenica, perchè la considera un giorno noioso che lo allontana dal ritmo vitale del lavoro, ma almeno tutto si esaurisce in un giorno, L'estate invece dura almeno un paio di settimane e la crisi d'astinenza da impegno gli causa degli scompensi vistosi. Si accorge così di esser

Leggi tutto

TRA AVENTINO E CASINO

Il nuovo "senatino" si è iniziato a restringere come la nostra scheda elettorale. Infatti, l'indiscusso beneficio della fine del bicameralismo perfetto ci costerà caro in termini di democrazia, perché non saremo più noi cittadini ad eleggere i senatori. Quello che brucia in questa brutta storia di erosione della sovranità popolare è che i numeri per contrastarla c'erano, ma le opposizioni - tra Aventino e casino - si sono dimostrate chiassose quanto sterili. Intanto Renzi continua ad ostentare che l'assenza di emolumenti per i senato

Leggi tutto

ALFANO DEVE DIMETTERSI PER IL CASO SHALABAYEVA

Il ministro Alfano non doveva espellere la signora Shalabayeva, ma tutelare il suo diritto d'asilo. E' questo il giudizio della Corte di Cassazione, che ha fissato finalmente una parola di verità e di civiltà, in una squallida storia di abusi, verso la quale il ministro - neanche a dirlo, "a sua insaputa" - ha sempre ostentato la sua irresponsabilità, scaricando tutto sul proprio capo gabinetto. Ora questa sentenza lo inchioda alla sua responsabilità, per un sopruso consumato sotto dettatura di un diplomatico kazako, che Alfano non ha imp

Leggi tutto

PRIMA VOLTA

Un amico mi dice che alla mensa della Caritas hanno bisogno di una mano, per coprire i volontari in ferie. Vado, anche se non l'ho mai fatto. Alle 17,30 arrivano tutti. Nella lunga fila si trovano italiani e stranieri. Tranne qualcuno più emaciato, sono tutti decorosi. "Abbiamo anche le docce e la lavanderia - mi dice una delle responsabili che mi affianca - e con turni ordinati riusciamo a farli essere puliti un po' tutti". Io sono alla registrazione, devo farli firmare e dare il buono mensa. Capisco subito che non bisogna guardarli troppo,

Leggi tutto

MICROCOSMO

Prendo il pullman delle 5,45 per andare dal mare al lavoro in città. Ci sono ancora i lampioni accesi Alla fermata arriva una signora dell'Est, mi saluta, rispondo, mi dice l'orario di arrivo del mezzo visto che le dico che lo prendo per la prima volta e che ha una figlia brava che studia. A bordo mi siedo vicino ad una piccola donna orientale, che sorridendo agevola la mia sistemazione. Salgono operai con gli zaini, i visi stropicciati puliti e l'odore di sapone da bucato e di sigaretta appena spenta. Molti si parlano in una lingua dura e s

Leggi tutto

FALSI MAGRI

Immaginiamo un uomo grasso che salga su una bilancia, poggiando un braccio su un comodino, l'altro sulla finestra e una gamba su uno sgabello. La bilancia dirà che pesa poco, perché ingannata da tutti gli appoggi che tolgono peso. Con il fisco italiano, molte multinazionali fanno la stessa cosa. Spostano gran parte dei loro redditi in controllate ubicate in paesi con un fisco più indulgente, così da apparire "leggere" per quello nazionale. Con questo sistema - noto come "transfer pricing" - i grandi gruppi internazionali eludono le ta

Leggi tutto

PARTECIPA ANCHE TU (iniziative, appelli, sottoscrizioni)

Opinioni e Idee
L’INSULTO DI TAVECCHIO NON E’ RAZZISMO - INFATTI  E’ UN’ALTRA  COSA, PER CERTI ASPETTI  PEGGIORE ED E’  LI’’ IL PROBLEMA –Corrado Augias - 1 agosto 2014 –

L’INSULTO DI TAVECCHIO NON E’ RAZZISMO – INFATTI E’ UN’ALTRA COSA, PER CERTI ASPETTI PEGGIORE ED E’ LI’’ IL PROBLEMA –Corrado Augias – 1 agosto 2014 –

  (…)
… a seguito delle critiche. L’uomo era chiaramente sbalordito, non riusciva a rendersi conto dell’enormità di quanto aveva detto. Lì è il problema. 
(…)
Ha cercato di cavarsela puntando sulla normalità delle sue parole. Normali  nell’ambiente da lui frequentato evidentemente… Concordo con chi lo ha difeso  dicendo che quello di Tavecchio non è razzismo. Infatti è [...]

Continua
POLITICHE EUROPEE - MICHEL SAPIN, MINISTRO DELLE FINANZE FRANCESE   : ITALIA E FRANCIA UNITE PER REGOLE PIU’ FLESSIBILI- IL SEMESTRE ITALIANO DOVRA’SERVIRE A DEFINIRE CHIARAMENTE GLI SPAZI DI FLESSIBILITA DEL PATTO DI STABILITA’ -  Intervista di  Marco Moussanet – 31 luglio 2014

POLITICHE EUROPEE – MICHEL SAPIN, MINISTRO DELLE FINANZE FRANCESE : ITALIA E FRANCIA UNITE PER REGOLE PIU’ FLESSIBILI- IL SEMESTRE ITALIANO DOVRA’SERVIRE A DEFINIRE CHIARAMENTE GLI SPAZI DI FLESSIBILITA DEL PATTO DI STABILITA’ – Intervista di Marco Moussanet – 31 luglio 2014

   (…)
Quali sono, concretamente, gli aspetti sui quali state lavorando insieme, voi e il Governo italiano?
C’è un tema di fondo, più concettuale e generale, che riguarda l’utilizzo di tutte le possibili flessibilità delle regole europee con la volontà di coniugare crescita e gestione seria dei conti pubblici. E ce n’è un secondo, più specifico, che [...]

Continua
ORLANDO:  QUELLA CERTA MAFIOSITA’ DI COMPORTAMENTO  CHE  E’ LINFA VITALE  PER  LA  MAFIA  - ECCO IN COSA CONSISTE -  Intervista di Sara Scarafia- 30 luglio 2014

ORLANDO: QUELLA CERTA MAFIOSITA’ DI COMPORTAMENTO CHE E’ LINFA VITALE PER LA MAFIA – ECCO IN COSA CONSISTE – Intervista di Sara Scarafia- 30 luglio 2014

  “… quello che è grave è che permane una certa mafiosità di comportamento che consente alla mafia di cercare una strada per tornare al potere “
Che cos’è la mafiosità, sindaco? “È la Zisa che si ferma per i funerali di un boss, come avvenuto a marzo scorso dopo l’agguato mortale al padrino Giuseppe Di [...]

Continua
VI SONO RIMEDI ALLA CONCEZIONE DEL MUSEO COME ESPERIENZA DI CONSUMO ? – Salvatore Settis- 30 luglio 2014

VI SONO RIMEDI ALLA CONCEZIONE DEL MUSEO COME ESPERIENZA DI CONSUMO ? – Salvatore Settis- 30 luglio 2014

(…)
Le folle che si accalcano davanti alla Gioconda e ignorano i Leonardo della sala lì accanto e l’accanimento fotografico che sostituisce lo sguardo sono fratelli: due declinazioni della fretta, di una concezione del museo come esperienza di consumo, di una stessa rinuncia alla riflessione. Vi sono rimedi?
(…)
Se arrestare la valanga di selfie pare difficile, sarà [...]

Continua
ORA SI DISCUTE NELLA BAGARRE - MA NON STIAMO PARLANDO DI UNA QUALSIASI LEGGE DI RIFORMA, MA DEL CAMBIAMENTO DELLA COSTITUZIONE - Stefano Rodotà- 30 luglio 2014

ORA SI DISCUTE NELLA BAGARRE – MA NON STIAMO PARLANDO DI UNA QUALSIASI LEGGE DI RIFORMA, MA DEL CAMBIAMENTO DELLA COSTITUZIONE – Stefano Rodotà- 30 luglio 2014

(…)
… non stiamo parlando di una qualsiasi legge di riforma, ma del cambiamento della Costituzione.
Ora si discute nella bagarre, e i fraintendimenti continuano. Il dibattito sul modo in cui si vuole uscire dal bicameralismo perfetto è inquinato dalla volontà di considerare la riforma del Senato come una partita a sé, un luogo dove piantare la [...]

Continua
LA FUNZIONE CRUCIALE DEGLI INVESTIMENTI PUBBLICI  PER CREARE  LE CONDIZIONI DELLA CRESCITA - Paolo De Ioanna -  21 luglio 2014 - UN PIANO EUROPEO DI INVESTIMENTI PUBBLICI - Francesco Saraceno – 23 luglio 2014

LA FUNZIONE CRUCIALE DEGLI INVESTIMENTI PUBBLICI PER CREARE LE CONDIZIONI DELLA CRESCITA – Paolo De Ioanna – 21 luglio 2014 – UN PIANO EUROPEO DI INVESTIMENTI PUBBLICI – Francesco Saraceno – 23 luglio 2014

  Paolo De Ioanna – 21 luglio 2014
(…)
La discussione critica ed attiva sulla funzione cruciale degli investimenti pubblici, nazionali ed europei, nelle reti, nelle infrastrutture e nella innovazione, che … creano le condizioni della crescita deve superare le secche di una discussione sterile tra austerità e rigore; si tratta di scorporare dal patto di [...]

Continua
© 2014 Circolo di Roma Suffusion theme by Sayontan Sinha