Il Marnetto Quotidiano Raspodie: Vita e pensieri di Rasputin

PIAZZA

In epoca di militanza on line, serve ancora andare in piazza? Me lo chiede un amico che sa quanto usi il computer per far circolare le idee e cambiare le cose, proprio alla vigilia della manifestazione della Cgil (e Fiom) del 25 Ottobre. Sì, serve andare in piazza. Anzi, è l'unico antidoto al "clicktivism", come lo ha chiamato Malcolm Gledwell, per indicare l'attivismo pigro (slackativism) di chi rimane chiuso nella propria camera a mandare messaggi in rete, rifiutandosi di partecipare alle manifestazioni. Serve perché è un collante oriz

Leggi tutto

FRATTURA

Il Movimento 5 Stelle, nel dubbio sulla propria identità, vira a destra. Cacciando (in Italia) chi chiede democrazia interna e chiarezza, prendendo (in Europa) un estremista di destra che nega l'Olocausto e dice che picchiare moglie e figli è educativo. Non solo. Per non lasciare a Salvini della Lega tutto l'enorme giacimento di razzismo, Grillo, sondaggista di se stesso, solletica la paura - soprattutto negli anziani - verso l'invasione dei clandestini (ci portano via il lavoro) e la contaminazione (ci portano le malattie). Il trucco è

Leggi tutto

FINALMENTE

La fine della vergogna. Questo è il significato più profondo delle registrazioni effettuate dal sindaco Marino dei 16 matrimoni omosessuali. Ed è stato importante che questo evento sia stato compiuto in una cerimonia pubblica, perché il rito è la forma antropologica di una comunità per trasferire la forza del consenso collettivo verso chi affronta un difficile passaggio di status. C'è voluto tempo per liberare l'amore dalla sua forma più frequente di realizzazione eterosessuale. Soprattutto, perché l'omosessualità è stata vista co

Leggi tutto

FISIOTERAPIA

Nella vicenda della famosa telefonata di Berlusconi in questura per far rilasciare Ruby, secondo la legge Severino B non è condannabile neanche per la forma più lieve di concussione - l'induzione indebita - perché per realizzare questo reato ci vuole la prova del vantaggio del soggetto indotto. Cioè nella fattispecie del povero funzionario Ostuni, che avrebbe accontentato B non per assicurarsi una ricompensa, ma per "timore reverenziale". Si dirà, certo non c'è il vantaggio esplicito, perché basta la vendetta implicita che può scatenar

Leggi tutto

ANGELI

Ci vorrebbero gli "angeli della burocrazia". Persone capaci di spalare carte inutili, fermare allagamenti di ricorsi evitabili, rimuovere le macerie di procedure che ostacolano i tempi di realizzazione delle opere pubbliche. Magari creando corsie preferenziali per risolvere contenziosi legati agli appalti. Angeli che evitano le irresponsabili concessioni di edificabilità su suoli naturalmente prenotati dai fiumi per le loro piene. Che si ribellano ai condoni edilizi, perché sanno che vanno contro la sicurezza e la bellezza dell'ambiente. Ch

Leggi tutto

APOLIDI

Per sembrare nuovo puoi chiamarlo movimento, soggetto politico, forza... ma alla fine non si scappa: si torna al "partito". Dove ci sono i capi e la base. Anche se - come dice Grillo - i capi vorrebbero contare "uno", poi decidono loro quello che la base deve decidere, per sembrare tutti democratici. Il problema è - da sempre - che la democrazia interna di un partito o di una associazione frena la sua efficacia esterna. Così si sopperisce con il verticismo consensuale. La base cede consapevolmente sovranità - cioè democrazia interna - in

Leggi tutto

NOBEL

Un Nobel per la pace assegnato ai bambini. E' questo il senso profondo del premio a Malala Yousafzay e a Kailash Sathyarthi, entrambi impegnati a salvare giovani dall'ignoranza e dallo sfruttamento. Due condizioni che si potenziano a vicenda. La pace nasce nelle scuole, perché non è istintiva come la violenza, ma va appresa. Ci vogliono anni di impegno e di esempio per costruire persone dotate di cultura di pace. Fatta di ascolto, dubbio, curiosità, tolleranza, autocontrollo ed empatia. Questo Nobel per la pace dà speranza, anche perc

Leggi tutto

SE VUOI LA PACE, PREPARA LA PACE

Parlare di Isis e di pace con Flavio Lotti (Tavolo della Pace) è sempre una sfida ai luoghi comuni. A chi pensa che i bombardamenti siano i guanti tecnologici con cui si maneggia il male e gli armamenti un'industria come un'altra. L'unico momento di durezza dell'organizzatore della Marcia della Pace (19 Ottobre Perugia-Assisi) nell'incontro pubblico si è verificato quando qualcuno lo ha definito un idealista sognatore. "Chi lavora per la pace - ha reagito Lotti - deve essere realista, cioè capace di leggere i dati della realtà. E il dato

Leggi tutto

UBBIDIENZA

L'ubbidienza è una virtù? Questa pratica viene tirata in ballo quando si scatena un potente conflitto tra la propria coscienza e la propria appartenenza. Quando non si può essere contemporaneamente coerenti con l'identità personale e quella collettiva. E una delle due deve subire la prevalenza dell'altra. Alcuni parlamentari del PD dovranno scegliere se essere ubbidienti o dirompenti, quando il governo guidato dal loro segretario metterà la fiducia sulla legge delega per la nuova regolazione del lavoro (Jobs Act). E peserà non la pos

Leggi tutto

FICHI SECCHI

Licenziamenti subito, tutele a babbo morto. Senza fondi adeguati per i percorsi di sostegno e rioccupazione dei licenziati, il Jobs Act renziano mostra il suo vero fine: procedere subito ad una svalutazione del lavoro per rendere più "cinesi" le imprese che non investono in innovazione, ma sperano di salvarsi con lavoro intensivo e ricattabile. Se manca il reintegro per il licenziamento ingiusto e un'organizzazione seria per il sostegno e il reimpiego degli espulsi, l'unico risultato sarà far scaricare sui lavoratori tutte le anti-competit

Leggi tutto

PARTECIPA ANCHE TU (iniziative, appelli, sottoscrizioni)

Opinioni e Idee
SE SULLA CONSULTA  SI  CAMBIA VERSO, BRAVO RENZI (FORSE)   -  Marco Travaglio- 23 ottobre 2014

SE SULLA CONSULTA SI CAMBIA VERSO, BRAVO RENZI (FORSE) – Marco Travaglio- 23 ottobre 2014

(…)
… la partita per la Consulta, se dovesse seguire la via maestra dell’intesa Pd-M5S, avrebbe conseguenze su quella per il Colle. E pure su quella per la legge elettorale. Che, come Renzi ha appena dimostrato stravolgendo l’Italicum con l’idea di dare il premio di maggioranza al primo partito e non alla prima coalizione, non è [...]

Continua
ANCHE PER BRUNETTA QUALCOSA NON TORNA :

ANCHE PER BRUNETTA QUALCOSA NON TORNA : “SIAMO AL 21 OTTOBRE E ANCORA QUESTA MATTINA IL TESTO DEFINITIVO NON È ARRIVATO SUL TAVOLO DEL QUIRINALE PER GLI ADEMPIMENTI PREVISTI DALLA COSTITUZIONE ” – Renato Brunetta- 21 ottobre 2014

(…)
Il ‘Two Pack’, le cui regole hanno un rango costituzionale  … prevede che entro il 15 ottobre di ogni anno deve essere presentata al Parlamento, e non soltanto inviata in Europa, la Legge di Stabilità …
(…)
Bene, il governo italiano ha approvato, forse, il 15 ottobre, la cosiddetta ‘copertina’ del suo disegno di Legge di stabilità, [...]

Continua
LANDINI : E’ INACCETTABILE LA TEORIA CHE PER DARE PROTEZIONI A CHI NON LE HA  SI TOLGONO A CHI LE HA   - pubblicato da raidenscrive - 21 ottobre 2014 - 12:00

LANDINI : E’ INACCETTABILE LA TEORIA CHE PER DARE PROTEZIONI A CHI NON LE HA SI TOLGONO A CHI LE HA – pubblicato da raidenscrive – 21 ottobre 2014 – 12:00

  (…)
E’ inaccettabile la teoria che per dare protezioni a chi non le ha, si attacca il sindacato e si tolgono a chi le ha. Non so se chi non ha mai lavorato si rende conto cosa vuol dire poter essere licenziati senza giustificato motivo”.
(…)
“Ci sono altri modi per reperire risorse; combattere l’evasione fiscale, la [...]

Continua
NON DOBBIAMO  ESSERE SUBALTERNI A UN’AGENDA POLITICA  CHE CONTINUA A SVALUTARE IL LAVORO – Intervista a STEFANO FASSINA di Giovanna Casadio- 21 ottobre 2014

NON DOBBIAMO ESSERE SUBALTERNI A UN’AGENDA POLITICA CHE CONTINUA A SVALUTARE IL LAVORO – Intervista a STEFANO FASSINA di Giovanna Casadio- 21 ottobre 2014

(…)
Un Pd “allargato” che vada dalla sinistra di Gennaro Migliore ai centristi di Scelta civica e Italia Popolare, può funzionare? “Il punto è qual è l’asse di programma e politico-culturale del partito. Non mi basta identificare il Pd con le pari opportunità. Nel XXI secolo è difficile trovare una forza politica che sia per le [...]

Continua
LA RIVOLTA  SILENZIOSA, SENZA SLOGAN : LA FINE DEL CARRIERISMO -  Anais Ginori – 20 ottobre 2014

LA RIVOLTA SILENZIOSA, SENZA SLOGAN : LA FINE DEL CARRIERISMO – Anais Ginori – 20 ottobre 2014

“Fai ciò che ti piace” invece del “guadagna sempre di più”. Così, dalla Francia agli Stati Uniti, passando per l’Italia, si moltiplicano quelli che inseguono vite normali rifiutando di cercare il successo a ogni costo Come succedeva qualche anno fa.
L’intero articolo su:
https://triskel182.wordpress.com/2014/10/20/fermate-la-carriera-voglio-scendere-anais-ginori/
 

Continua
Il Paesaggio abbandonato senza più tutele - Salvatore Settis - 20 ottobre 2014

Il Paesaggio abbandonato senza più tutele – Salvatore Settis – 20 ottobre 2014

 
 
 

 
Il Paesaggio abbandonato senza più tutele
– Nessun Commento »
Che fare se un impianto eolico viene a cadere in zona paesaggistica? Il 19 settembre il Consiglio dei Ministri ha emesso il verdetto: «dalla comparazione degli interessi coinvolti, individuati nella tutela paesaggistica e nella produzione di energia rinnovabile nonché nella valenza imprenditoriale ed economica, si considera [...]

Continua
© 2014 Circolo di Roma Suffusion theme by Sayontan Sinha