Piccolo Atlante della Corruzione

“Piccolo Atlante della corruzione” è un Laboratorio sperimentale inaugurato come progetto pilota nell’anno accademico 2013/2014 a Roma e a Minturno (LT) con la partecipazione di 400 studenti dei licei romani Giuseppe Peano, Plinio Seniore, Cornelio Tacito, Teresa Gullace Talotta, e del liceo Leon Battista Alberti di Minturno (LT). Il Laboratorio è stato realizzato con impegno e motivazione straordinari e ha portato alla nascita di cinque Atlanti di natura scientifica sul fenomeno della corruzione.
Clicca qui per scaricare gli Atlanti.         per informazioni: Beatrice Ravaglioli ( bearavaglioli@tiscalinet.it - cell. 3358167422 )

Materiale di consultazione per l'a.s. 2014-2105
Il Marnetto Quotidiano Raspodie: Vita e pensieri di Rasputin

L'ALTRA CRIMINALITA' ORGANIZZATA

Il segnale vero della lotta alla corruzione è la lotta alla prescrizione. Per colpire la prima occorre ripensare drasticamente la seconda. Che oggi invece  decorre dalla commissione del reato, così quando questo viene scoperto - spesso anni dopo - la prescrizione è già in fase avanzata di demolizione del processo. Intendiamoci, fa piacere sentire il Presidente Mattarella esortare tutti a lottare contro la corruzione e denunciare quella dei politici come la più grave. Poi però la montagna partorirà il "contentino": pochi anni di prol

Leggi tutto

HELLO BRUXELLES

Cara Beatrice Delvaoux, le scrivo per rispondere alla sua recente lettera, dove chiede aiuto a noi cittadini europei, affinché il suo Belgio non sia lasciato solo, dopo le vicende di terrorismo che l'hanno colpito. Pronto Roma?.. lei scrive. Roma c'è, le rispondo. Per dirle che l'attacco a Bruxelles - come quelli in altre città - ci ha fatto capire che l'Europa è a un bivio: o la costruiamo dal basso con la solidarietà e l'amicizia tra noi cittadini europei oppure si disgregherà. Lei dice che in Belgio, non ve la passate bene, ma vo

Leggi tutto

25 APRILE

C'è sempre un fascismo da cui liberarsi. Ecco perché il 25 Aprile è una festa importante, nonostante molti dicano che dopo oltre 70 anni, l'antifascismo sia caduto in prescrizione. E invece, no. Perché  l'essenza del fascismo si ripropone in forme diverse, ma parte sempre quando il potere si concentra su un solo uomo. Che inizia a pretendere di prevalere sullo Stato di diritto. E questa è una continua tentazione, indotta dal carismatico di turno, insofferente alle regole e ancor più, all'uguaglianza di fronte alla Legge. C'è questa

Leggi tutto

PRESIDENTE DAVIGO,

Presidente Davigo,       (presidente@associazionemagistrati.it) le scrivo per manifestarle la solidarietà di tanti cittadini, che non sopportano più l'arrogante pretesa dei politici che delinquono, di essere al di sopra della Legge. Le dichiarazioni di questi giorni sono evidenti. Renzi ha generalizzato accusando tutti i giudici di Manipulite; lei non ha generalizzato, riferendosi solo ai politici che rubano. Renzi ha parlato di  “pagine di autentica barbarie legata al giustizialismo negli ultimi 25 anni". Lei ha detto: "«In Italia la

Leggi tutto

DIFETTO

I contrappesi del potere sono sotto attacco, proprio quando ne avremmo più bisogno. Il suo accentramento è imminente, una volta che la riforma della Costituzione e la la legge elettorale del "maggioritario autoritario" dovessero saldarsi. E' sotto attacco il contropotere elettorale, visto che il governo incoraggia l'astensionismo dilagante per far fallire i referendum sgraditi, evitando accuratamente di farli coincidere con altre elezioni (election day), a costo di sprecare 300 milioni. E' sotto attacco il contropotere della stampa, con u

Leggi tutto

OLIMPIADI? DIPENDE

No alle Olimpiadi calate dall'alto. Sì, al referendum per scegliere se farle o meno. Lo ha detto il Campidoglio smentendo il duo Montezemolo-Malagò che non voleva "intralci" alle proprie decisioni, date ormai per acquisite. E' una vittoria dei Radicali, Sinistra Italiana e di un ampio schieramento di associazioni, che hanno insistito perché questa decisione venisse sottoposta ad una consultazione popolare. Infatti, le previsioni di "sostenibilità" dei costi in tutte le edizioni si sono sempre rivelate false, lasciando alle città ospit

Leggi tutto

ISMI

Il potere si difende dalla legge bardando i suoi delinquenti con una parola coniata ad hoc come "giustizialismo". Quell' "ismo" finale significa eccesso, esagerazione, patologia ipertrofica. Come cittadini, dovremmo fare lo stesso, attrezzandoci con opposti "ismi" per definire la nostra insofferenza ad altri eccessi.  Così, potremmo iniziare ad accusare di "ladrismo"  i politici inquisiti e condannati, tuttora in carriera. O definire il fenomeno del "dimentichismo" per quanto riguarda gli elettori del PD che non prendono le distanze da R

Leggi tutto

caldo- freddo

Il concetto è chiaro: se la giustizia la applichi a un politico, diventa giustizialismo. Questo è il perverso ragionamento che  Renzi ha illustrato ieri al Senato, in lineare continuità con il solco tracciato da Craxi (così fan tutti) e Berlusconi (non mi lasciano lavorare).  Questa dichiarazione è scandalosa. E smentisce l'immagine di Renzi, da rottamatore a perseveratore. Peccato. Perché l'Italia ha un bisogno vitale di liberarsi da malaffare e corruzione. La ripresa economica e il funzionamento delle istituzioni presuppongono una rin

Leggi tutto

referendum fatti, referendum in arrivo

Referendum fatti, referendum in arrivo. L'ipertrofia referendaria è il sintomo di un deficit di rappresentanza. Gli elettori senza un partito si autoconvocano per auto-rappresentarsi ed esprimere insieme un bisogno, che in parlamento è sostenuto in schieramenti frammentati. Nascono comitati di base trasversali nell'impegno e verticali sul tema, che salpano sapendo che quasi sicuramente saranno ingoiati nelle sabbie mobili dell'astensionismo. E' al nuova resistenza di chi chiede voce, ai padroni della parola pubblica. Di chi non è invitat

Leggi tutto

15 milioni

Sono uno degli oltre 15 milioni di persone che hanno votato per il referendum delle trivelle.  Non ho alcuna difficoltà a dire che abbiamo perso. Chiedo però rispetto. Lo chiedo a Renzi, che parla di "odio", come se 15 milioni di persone fossero andate alle urne mosse da una banale antipatia personale verso di lui.   Non è così, caro leader. Lei non ci crederà, ma come molti sono andato a votare per dare regole certe all'estrazione, in modo da evitare - per esempio - che la riduzione al minimo del pompaggio dia un doppio vantaggio ai

Leggi tutto

PARTECIPA ANCHE TU (iniziative, appelli, sottoscrizioni)

Opinioni e Idee
NADIA URBINATI : RENZI VUOLE IL PLEBISCITO PER NON SPIEGARE LA VERITA'- Intervista di Luca De Carolis - 23 aprile 2016

NADIA URBINATI : RENZI VUOLE IL PLEBISCITO PER NON SPIEGARE LA VERITA’- Intervista di Luca De Carolis – 23 aprile 2016

 

Nadia Urbinati, la presidente di Libertà e Giustizia: “Questa legge è un pasticcio, nelle mani sbagliate potrebbe portare guai”». 
Renzi vuole trasformare il referendum di ottobre in un plebiscito perché deve semplificare tutto. Non può spiegare che la riforma cambierà circa 40 articoli della Costituzione, mutando la forma di governo: ma accettare la sua logica, quella [...]

Continua
INTERROGAZIONE   ALLA COMMISSIONE  UE  SULLE CONCESSIONI  PETROLIFERE   SENZA SCADENZA CHE VIOLANO  LA DIRETTIVA EUROPEA  A TUTELA DELLA CONCORRENZA   – Antonio Cianciullo- 18 aprile 2016

INTERROGAZIONE ALLA COMMISSIONE UE SULLE CONCESSIONI PETROLIFERE SENZA SCADENZA CHE VIOLANO LA DIRETTIVA EUROPEA A TUTELA DELLA CONCORRENZA – Antonio Cianciullo- 18 aprile 2016

(…)
      Secondo  Enzo Di Salvatore, costituzionalista … le misure contenute nella Legge di stabilità 2016 (quelle che hanno abolito la scadenza per le concessioni petrolifere) sono in contrasto con la direttiva 94/22/CE che assicura “l’accesso non discriminatorio alle attività di prospezione, di ricerca e di coltivazione degli idrocarburi e al loro esercizio, secondo modalità che [...]

Continua
IL M5S  SOPRAVVIVERÀ A CASALEGGIO? - Intervista all' editore di Chiarelettere  Luca Fazio,  di  Concetto Vecchio - DARIO FO SU CASALEGGIO -  13 aprile 2016

IL M5S SOPRAVVIVERÀ A CASALEGGIO? – Intervista all’ editore di Chiarelettere Luca Fazio, di Concetto Vecchio – DARIO FO SU CASALEGGIO – 13 aprile 2016

   (…)
Il M5S  sopravviverà a Casaleggio?
“Ha già saputo dimostrare  di saper camminare da solo: in fondo sia Grillo che Casaleggio avevano fatto un passo indietro. E nel frattempo è emersa una classe dirigente”
(…)
 
L’intervista su:
la Repubblica, pag.8 – Un idealista misterioso non ammetteva repliche – 13 aprile 2016
 
 
SU CASALEGGIO – Dario Fo  -  13 aprile 2016 [...]

Continua
ABORTO, CONSIGLIO EUROPA BACCHETTA ITALIA:

ABORTO, CONSIGLIO EUROPA BACCHETTA ITALIA: “NON OBIETTORI DISCRIMINATI”- 11 aprile 2016

    STRASBURGO – L’Italia discrimina medici e personale medico che non hanno optato per l’obiezione di coscienza in materia di aborto. Lo afferma il Consiglio d’Europa, accogliendo un ricorso della Cgil …
(…)
L’articolo su:
http://www.repubblica.it/salute/2016/04/11/news/aborto_consiglio_europa_bacchetta_italia_non_obiettori_discriminati_-137363379/?ref=HREA-1

Continua
Politica e corruzione/Perché è un bene che Davigo divenga presidente dell’Anm - di  Rossella Guadagnini - 7 aprile 2016

Politica e corruzione/Perché è un bene che Davigo divenga presidente dell’Anm – di Rossella Guadagnini – 7 aprile 2016

(…)
Davigo dovrebbe essere presidente per un anno, anziché per i quattro previsti finora, ritornando così a una precedente consuetudine, interrotta all’epoca dei continui attacchi di Berlusconi alla magistratura. Dopo di lui il mandato presidenziale verrebbe conferito secondo il criterio della turnazione. Ma si tratterà di un anno cruciale in ogni senso: un anno che si apre subito [...]

Continua
ROSY BINDI : MI AUGURO CHE IN RAI CI SIA UN RIPENSAMENTO -  6 aprile 2016 -  MARIA FALCONE : INDEGNO DEL SERVIZIO PUBBLICO INVITARE RIINA JR. A PORTA A PORTA

ROSY BINDI : MI AUGURO CHE IN RAI CI SIA UN RIPENSAMENTO – 6 aprile 2016 – MARIA FALCONE : INDEGNO DEL SERVIZIO PUBBLICO INVITARE RIINA JR. A PORTA A PORTA

“Mi auguro che in Rai ci sia un ripensamento. Ma se questa sera andrà in onda l’intervista al figlio di Totò Riina, avremo la conferma che Porta a porta si presta a essere il salotto del negazionismo della mafia e chiederò all’Ufficio di Presidenza di convocare in Commissione la Presidente e il Direttore generale della [...]

Continua
© 2016 Circolo di Roma Suffusion theme by Sayontan Sinha